mercoledì 6 aprile 2016

GALXY QUEST 2, storia di un sequel che non riuscì a decollare

Galaxy Quest, anche a distanza di quasi vent'anni, rimane una delle più originali e fresche commedie fantascientifiche mai realizzate. Il successo che riscosse (e che riscuote ancora oggi) era sicuramente dovuto a una scrittura brillante (unico lavoro David Howard) e a una regia semplice e diretta (di Dean Parisot, veterano di serie televisive), a quel non-troppo-velato-riferimento a Star Trek che piacque a appassionati e detrattori della serie e a un cast di attori di grande valore tra cui Alan Rickman, Tim Allen, Sigourney Weaver, Tony Shalhoub e Sam Rockwell.

La storia partiva dal presupposto che il cast di una vecchia serie di fantascienza, ormai intrappolati nei loro ruoli e nelle ospitate in varie convention, si trovasse a dover impersonare realmente quei personaggi per cercare di salvare una razza di alieni in pericolo, che credeva che loro fossero davvero i personaggi che interpretavano.

Gli appassionati hanno sempre chiesto a gran voce un seguito di Galaxy Quest e la Paramount, sebbene interessata, non era mai riuscita a metterne in cantiere uno. Solo recentemente l'interessamento di Amazon sembrava aver acceso la speranza, se non di avere un seguito, di avere almeno una serie televisiva che portasse avanti le storie di Galaxy Quest. Poi tutto era caduto nel dimenticatoio.

L'attore Sam Rockwell, in una recente intervista ha invece svelato che:
"Amazon aveva intenzione di fare un sequel ed eravamo tutti pronti per firmare ma poi, purtroppo, Alan Rickman è morto, Tim Allen non era più disponibile, tutti gli altri avevano i loro impegni. Se avessimo fatto il sequel con Amazon, lo staremmo girando proprio ora."
Il progetto sembra ancora una volta fermo e, se gli impegni degli attori possono essere orchestrati per trovare un po' di tempo per girare un nuovo film, la perdita di Alan Rickman non si può recuperare. A livello di scrittura si può certo trovare il modo di far uscire di scena il suo personaggio ma... non sarebbe la stesa cosa; e forse è giusto che Galaxy Quest rimanga una piccola perla nella storia del cinema "per nerd" e venga ricordato così, senza sequel, reboot, remake o spin-off.

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE