sabato 9 aprile 2016

IL MINISTRO, commedia grottesca sui peccati politici della nostra povera Italia

Diretta da Giorgio Amato, Il Ministro è una black-comedy made in Italy che, in un valzer grottesco di corruzione, arrivismo, sotterfugi e messe in scena racconta, in modo cinico e ironico, il sottobosco morale dell'"Italietta" dei nostri giorni. Al tavolo dei convitati: Gianmarco Tognazzi, (Romanzo criminale), Alessia Barela (Tutta colpa di Freud, Tutti pazzi per amore), Edoardo Pesce (I Cesaroni), Fortunato Cerlino (Gomorra), Jun Ichikawa (R.I.S. Roma) e Ira Fronten (Un fidanzato per mia moglie).
Di seguito una selezione di immagini tratte dal film.










 

Questa la sinossi ufficiale:
Franco Lucci (Gianmarco Tognazzi) è un imprenditore sull’orlo della bancarotta. La salvezza della sua società è appesa a un grosso appalto pubblico che potrebbe ottenere grazie all’intervento di un Ministro (Fortunato Cerlino) del quale è diventato amico e che ha invitato a cena. Insieme a Michele (Edoardo Pesce), suo socio e cognato, Franco ha organizzato la serata perfetta: oltre a pagargli una cospicua tangente, i due gli fanno trovare una ragazza disposta ad andare a letto con lui in cambio di una raccomandazione. Il tutto sotto gli occhi di Rita (Alessia Barela), la moglie di Franco, che cerca di assecondare il marito in questo ultimo disperato tentativo di ottenere l’appalto milionario. Ma per colpa della ragazza la serata prende una piega inaspettata.
Il Ministro sarà nei cinema dal 5 maggio.

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE