venerdì 3 giugno 2016

VARICHINA, primo sguardo al docufilm sull'icona POP GAY pugliese degli anni '80

Definito come "la storia coraggiosa del precursore di tutti i Gay Pride", Varichina - La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis è un docufiction diretto da Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo.

Il film, una storia a tinte forti di un uomo che di una vita senza privilegi ha fatto una bandiera, narra attraverso interviste e reali documentazioni le vicende di vita di Lorenzo De Santis, posteggiatore abusivo, pulitore di bagni pubblici, chaperon di prostitute e prima ancora venditore di candeggina porta a porta, da cui il suo soprannome.
Varichina vive a Bari, nel quartiere Libertà. Sono gli anni '70 e '80, essere gay è difficile, confessarlo al mondo è impossibile. Lorenzo De Santis lo sa bene, ma non ci sta.

A interpretare Varichina l’attore Totò Onnis affiancato da Ketty Volpe e la giovane Federica Torchetti nel ruolo delle vicine di casa. Tra gli intervistati anche i registi Nico Cirasola e Alessandro Piva.

Ecco di seguito il trailer.



Varichina – La vera storia della finta vita di Lorenzo De Santis è prodotto da Apulia Film Commission nell’ambito del “Progetto Memoria 2014” (concorso finalizzato alla realizzazione di film sulla vita di personaggi o su eventi che hanno contribuito alla definizione dell’identità e della storia pugliese del ‘900).

I due registi hanno dichiarato:
"Lorenzo che non voleva essere Lorenzo ha sfidato tutti, lo volevano cancellare e lui ha sottolineato la sua presenza con un pennarello rosso. È questo che ci piace di lui: l’affermazione continua che è stata la sua vita."
Il film è in gara al 12° Biografilm Festival 2016 (Bologna dal 10 al 20 giugno). La proiezione è fissata per martedì 14 giugno alle ore 17:00 alla presenza dei registi.

Non è ancora stata definita una data d'uscita cinematografica.

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE