giovedì 14 luglio 2016

STAR TREK BEYOND, ecco i commenti a caldo della critica americana

Durante la notte si è tenuta l'anteprima per la stampa a Los Angeles di Star Trek Beyond.

I giornalisti, blogger e VIP presenti, dopo una breve introduzione da parte di Simon Pegg (Scotty) presente in sala hanno potuto vedere il film. L'embargo sulle recensioni rimane attivo fino a mercoledì prossimo, tuttavia è stato concesso loro di pubblicare impressioni sui social.

Di seguito una carrellata di tweet.





















Al momento in cui scrivo non è ancora apparso un solo commento negativo (e i critici americani difficilmente si trattengono). L'entusiasmo nei confronti della pellicola è palpabile. La svolta gay di Sulu (John Cho) rimane sempre molto apprezzata. Finalmente scopriamo che al termine del film appaiono due doverosi tributi agli scomparsi Leonard Nimoy e Anton Yelchin.
Star Trek Beyond viene definito divertente e emozionante, ricco di azione ma molto calato nello spirito di Star Trek.

Siamo tutti consapevoli che si tratta di un altro Star Trek rispetto agli episodi classici, ma la rivisitazione moderna che questo film propone sembra aver conquistato la critica.

L'attesa per la prima italiana del 21 luglio si fa sempre più spasmodica.

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE