martedì 12 luglio 2016

SUICIDE SQUAD mostrerà un BATMAN inedito, diverso da come l'abbiamo sempre visto nei suoi film

Non appena la Warner annunciò l'inizio delle riprese di Suicide Squad, il pubblico degli appassionati di fumetti DC si chiese preoccupato se le vicende del film sarebbers state inserite nella continuity dei film Warner su Superman e Batman.

La risposta non tardò ad arrivare quando, per le strade di Toronto, durante le riprese del film, si potè vedere il Vigilante di Gotham aggrappato alla macchina del Joker.



A fugare ogni altro dubbio riguardo la partecipazione di Batman al film, e al fatto che Suicide Squad facesse assolutamente parte del nuovo universo cinematografico marchiato DC, ecco quanto dichiarato dal produttore del film Charles Roven a Collider.
"Beh, abbiamo dovuto scegliere se girare o meno certe scene per le strade di Toronto. Dovevamo chiudere tutte le strade e impedire alla gente di vedere qualunque cosa? Così ci siamo detti 'OK, vedranno quello che vedranno.' Batman ha uno scopo in quello che sta facendo, e le sue azioni non rivelano la storia di Suicide Squad. Ovviamente ha avuto a che fare con molti ospiti del carcere di Belle Rive poi entrati nella squadra, quindi bisognerà fare i conti con questo."
E' indubbio che esista una relazione tra Batman e molti arci-criminali. Molti di loro sono stati catturati da lui, e non a caso nella cella di Deadshot si potrà leggere, scritto sul muro, Die Bat (Muori pipistrello).
L'idea di utilizzare Batman, tuttavia, non è stata imposta dalla produzione. E' venuta al regista David Ayer, che non vedeva l'ora di "giocare" con un personaggio così iconico. Ecco le sue parole:
"Ascolta, quando realizzi un film sui personaggi DC è come dire 'dai, per favore, lasciatemi giocare con tutti i vostri giocattoli. Lasciatemi giocare con quelli più fighi!'. E io ho pregato per questo. Era davvero, davvero una cosa che volevo. Là fuori girano molte informazioni false sui ruoli che questi personaggi ricoprono nella trama principale del film. È una storia incredibilmente complessa, con flashback e differenti linee narrative che convergono e cose del genere."
Riguardo al ruolo di Batman e di come si lega agli altri personaggi, Ayer ha spiegato che il Cavaliere Oscuro sarà mostrato da un punto di vista totalmente nuovo.
"Tutti i film su Batman sono stati girati dal punto di vista di Batman. Lui è il buono della situazione, l'eroe del suo film in tutti i film che abbiamo visto. Se considerate ciò che Bruce Wayner ha fatto creando Batman, capirete che il suo scopo era quello di terrorizzare i criminali. Conduce una sorta di guerra psicologica con loro. Per la prima volta vedremo Batman dal punto di vista dei criminali e proveremo le sensazioni che instilla in loro."
Riguardo alle immagini che sono approdate sulla stampa e online Ayer non sembra preocupparsi:
"Sappiamo che alcune immagini sono trapelate, ma sono solo un frammento di tutto quanto è stato girato e sono tutte immagini fuori contesto. Per me è davvero divertente vedere come le persone cerchino di assemblare questi pezzi, ma manca loro la parte più grande del film."
Suicide Squad arriverà nelle nostre sale il 18 agosto, e finalmente sapremo per quanti minuti Batman ruberà lo schermo alla squadra di eroi più cattiva di sempre!

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE