mercoledì 28 settembre 2016

DEEPWATER - INFERNO SULL'OCEANO, ecco il trailer dello sconvolgente film sul disastro della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon con MARK WAHLBERG

La Medusa ha rilasciato il trailer di Deepwater - Inferno sull'oceano, uno sguardo avvincente dietro le quinte del disastro globale che il 20 aprile 2010 causò 11 vittime su una piattaforma petrolifera nel Golfo del Messico.

Il regista Peter Berg si trova nuovamente a collaborare con Mark Wahlberg condividendo una storia mai raccontata di uomini e donne, eroi della porta accanto, che hanno affrontato conseguenze straordinarie con estremo coraggio. In passato, il duo aveva trattato il tema dell’infelice missione dei Navy Seal nel film candidato all’Oscar Lone Survivor, e sta attualmente girando Patriot's Day, in cui si raccontano i drammatici eventi prima e dopo gli attentati alla Maratona di Boston.

In Deepwater - Inferno sull'oceano, Mark Wahlberg è affiancato da un cast incredibile, che conta figure di spicco come Kurt Russell, John Malkovich, Gina Rodriguez, Dylan O’Brien e Kate Hudson, non soltanto per coinvolgere il pubblico direttamente negli eventi, ma per porre l’accento sul dramma umano e sugli atti di coraggio che si celano dietro di essi. 
Il 20 aprile 2010 sulla Deepwater Horizon nel Golfo del Messico, si verifica uno dei più gravi disastri mondiali causati dall’uomo. Questo film racconta una storia di vitale importanza che molti non hanno visto: la storia dei 126 lavoratori che si trovavano a bordo della Deepwater Horizon quel giorno, sorpresi nelle più strazianti circostanze immaginabili – uomini e donne altamente specializzati che riponevano in un faticoso turno le speranze di tornare dalle loro famiglie ed alle loro vite sulla terraferma. In un attimo, si sono trovati catapultati nel giorno più brutto della loro vita, spinti a trovare il coraggio per combattere contro un inarrestabile inferno di fuoco nel bel mezzo dell’oceano e, quando tutto sembrava perduto, cercare di salvarsi l’un l’altro.

Ecco il trailer italiano.



Wahlberg veste i panni del capo tecnico elettronico della Transocean, Mike Williams, un devoto padre di famiglia responsabile della supervisione dei computer e dei sistemi elettrici della piattaforma il 20 aprile, quando tutto andò storto. I lavoratori delle piattaforme petrolifere sono notoriamente tipi tosti e coraggiosi. Il lavoro è molto faticoso fisicamente e li sottopone a grandi pressioni, trovandosi alle prese con attrezzature complesse a circa 18 metri di altezza e in alto mare. Eppure, persino per Williams quello che accadde quel giorno fu inaspettato. Williams era consapevole che i lavori fossero decisamente indietro rispetto alla tabella di marcia, ma sapeva altresì che la Deepwater Horizon disponeva di difese sofisticate in grado di prevenire anche le più gravi esplosioni. Malgrado ciò, alle 22 di quella sera, una colonna di gas metano risalì lungo la trivella fino alla piattaforma, rendendo vani tutti i meccanismi di sicurezza della stessa, causando un’improvvisa e letale esplosione e una serie di palle di fuoco che scossero la piattaforma e i suoi lavoratori, inondandoli di gas combustibile.

Da quel momento in poi, Williams ingaggiò una gara contro il tempo per salvarsi e per salvare la vita dei suoi compagni, guidati dalla speranza di tornare a casa,  in una fuga che sembrava sfidare ogni previsione.

E' il regista Peter berg a sintetizzare il significato di questo film:
"Gli uomini e le donne a bordo della Deepwater Horizon erano estremamente intelligenti e capaci e hanno fatto tutto quanto in loro potere per evitare che si verificasse l’esplosione. È importante ricordare che 11 persone hanno perso la vita su quella piattaforma e molte altre sono rimaste ferite. Nel dedicare giustamente l’attenzione allo sversamento di petrolio, è andato quasi perduto quell’eroismo. Questo film ci dà la possibilità di raccontare quella storia." 
Deepwater - Inferno sull'oceano sarà nei nostri cinema dal 6 ottobre.

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE