giovedì 15 settembre 2016

STAR TREK: DISCOVERY, la serie posticipata da gennaio a maggio 2017

Nel pomeriggio del 14 settembre la piattaforma televisiva online CBS All Access ha divulgato un comunicato stampa in cui Alex Kurtzman e Bryan Fuller, i produttori esecutivi della nuova serie televisiva Star Trek: Discovery, hanno annunciato il posticipo del debutto della serie da gennaio 2017 a maggio dello stesso anno.

Queste le loro parole:

"Portare Star Trek nuovamente in televisione è una responsabilità e una missione: mettere in contatto i fan e i nuovi arrivati con la serie che ha alimentato la nostra immaginazione sin da bambini. Sogniamo in grande e vogliamo vedere questi sogni realizzati, e questo significa impegnarsi affinché la produzione fisica e la post-produzione di una serie ambientata interamente nello spazio, e l'obbligo di rispettare una data di messa in onda, non compromettano la qualità del risultato finale. Prima di iniziare le riprese abbiamo valutato questi elementi concreti e ne abbiamo parlato con la CBS, che ha convenuto con noi: Star Trek merita il meglio del meglio, e questi pochi mesi aggiuntivi ci permetteranno di raggiungere una visione di cui tutti potremo essere fieri."
Tutto sommato delude ma non sorprende questo posticipo. Negli ultimi mesi le informazioni sulla serie si sono fatte sempre più rade. Mancano tuttora all'appello notizie sul cast, molto risicate le informazioni sugli aspetti puramente estetici della serie, dal look delle navi stellari a quello della tecnologia in generale.
Questi quattro mesi in più daranno alla produzione più tempo per definire la serie e, si spera, una maggiore occasione di centrarla sulle aspettative dei sempre esigenti fan di Star Trek.

Le riprese, inizialmente fissate a partire dal mese di settembre nei maxi stage di Toronto (qui un'occhiata ai teatri di posa), pare siano state posticipate a novembre.

Rimangono al momento invariate le indicazioni sulla diffusione mondiale degli episodi. A partire da maggio 2017 i 13 capitoli di Star Trek: Discovery verranno proposti settimanalmente dalla piattaforma CBS All Access (per gli Stati Uniti), dalla piattaforma Bell Media (in Canada) e su Netflix in tutto il resto del mondo, con una diffusione posticipata di sole 24 ore.

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE