giovedì 27 ottobre 2016

LA MOGLIE DI FRANKENSTEIN, lo sceneggiatore DAVID KOEPP parla del remake

In una recente intervista con Collider, lo sceneggiatore David Koepp (Jurassic Park, Spider-Man, Mission: Impossible, Inferno) ha parlato del suo coinvolgimento nell'Universo Condiviso dei Mostri che la Universal sta sviluppando.

Koepp sarà l'autore del remake contemporaneo di La moglie di Frankenstein, film che vedrà la luce probabilmente dopo La mummia (prevista per il 9 giugno 2017), Dr. Jekyll e Mr. HydeL'Uomo Invisibile.

Koepp ammette di non sapere quando il film andrà in produzione, tuttavia ha già scritto una prima bozza della sceneggiatura.
"Sì, ho scritto una bozza che sembra sia piaciuta molto. Ritengo che stiano posizionando tutti i tasselli dell'intero universo dei mostri. Hanno un sacco di lavoro da fare."
Il film rientra nel panorama delle pellicole di oggi, in cui c'è una figura femminile molto forte.
"Lo amo. È uno degli script che ho preferito scrivere negli ultimi anni, perché rivisitare la storia di Frankenstein vuol dire affrontare molti aspetti legati al modo in cui certi uomini cercano di dominare le donne. Creare un personaggio che dice 'Non sono di tua proprietà' è una storia di liberazione. È stato fantastico e coinvolgente, e spero che si faccia il prima possibile, perché sarebbe un film eccezionale."
Riguardo al livello di integrazione del film con le altre pellicole del franchise, Koepp si è espresso così:
"Ero in contatto con chi stava realizzando La Mummia e con la Universal per cercare di capire a cosa stavano lavorando. Non possiamo fare dei film troppo diversi tra loro, ma ogni pellicola è incentrata sulla personalità della sua creatura. Il tono della storia è dettato dalla creatura. Nella nostra storia la Moglie è essenzialmente una figura con cui si può provare empatia, tragica e tormentata. La Mummia è una creatura molto pericolosa che va fermata; per noi è diverso, gli antagonisti sono coloro che vogliono fermarla. In pratica facciamo tutti parte dello stesso albero, ma siamo frutti diversi."



LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE