giovedì 27 ottobre 2016

STAR TREK: DISCOVERY, lo showrunner BRYAN FULLER lascia la direzione della nuova serie

Che qualcosa non stesse funzionando come doveva si era iniziato a capirlo quando il debutto della serie era stato spostato da gennaio a maggio 2017. Ora una nuova batosta per Star Trek: Discovery continua a far crescere dei dubbi sulla nuova serie del franchise di Star Trek.
Lo showrunner Bryan Fuller, colui che aveva dichiarato eterno amore per Star Trek, colui che aveva detto "Io non voglio far lo sceneggiatore, io voglio fare lo sceneggiatore di Star Trek!" fa un passo indietro e lascia ad altri la direzione della serie.


Il primo sito a battere la notizia è stato Variety, a seguire tutti gli altri siti di settore hanno dato rilievo alla cosa.
Lasciato quindi il ruolo di showrunner, Fuller rimarrà dietro le quinte come produttore esecutivo e lavorerà ad alcuni episodi della serie. Il ruolo di direttore del progetto passa al duo composto da Gretchen Berg e Aaron Harberts, già presenti nel gruppo produttivo della serie e collaboratori in altri progetti, come la serie Pushing Daisies, sempre con Fuller.

Riassumendo i punti più importanti evidenziati da Variety emerge che:
  • Le riprese di Star Trek: Discovery inizieranno a novembre. La premiere della serie rimane fissata per maggio 2017.
  • Le basi per la serie gettate da Fuller rimangono valide. La serie rispecchierà la sua visione di una nuova serie di Star Trek.
  • Il cambio di ruolo di Fuller si è reso necessario dopo che la produzione ha espresso il suo disappunto riguardo ai troppi impegni dello showrunner. Fuller avrebbe dedicato troppo tempo a altre serie a cui sta lavorando (Amercan Gods e il reboot di Amazing Stories) e questo avrebbe creato un certo attrito tra lui e la CBS.
  • Fuller ha scritto due episodi di Star Trek: Discovery e ha delineato l'intero arco narrativo della prima stagione.
  • Il posticipo della data di debutto della serie era stato accordato per garantire a Fuller e al suo team più tempo per scrivere gli episodi e per affinare gli effetti visivi.
  • L'attrice che dovrà interpretare il personaggio principale della serie non è stata ancora ingaggiata.
  • La CBS è soddisfatta di ciò che ha creato finora Fuller per la serie, ma ritiene che l'ex-showrunner abbia messo "troppa carne al fuoco" e ora non abbia più tempo per gestire la cosa. Il cambio di direzione è necessario per non ritardare ulteriormente il debutto della serie.
  • Il costo produttivo di ogni singolo episodio di Star Trek: Discovery è di circa 6 o 7 milioni di dollari.
Di seguito il tweet con cui Bryan Fuller ha annunciato il passaggio di consegne:

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE