mercoledì 16 novembre 2016

IL CALABRONE VERDE (The Green Hornet) tornerà sul grande schermo sotto la regia di GAVIN O'CONNOR

Stando a quanto riportato da Deadline, la Paramount ha rilevato i diritti cinematografici del personaggio di Green Hornet, il Calabrone Verde.

La major avrebbe anche già nominato un regista per il futuro film, e si tratterebbe di Gavin O'Connor, appena visto alla direzione di The Accountant.


L'idea del regista sarebbe quella di riportare sul grande schermo questo supereroe atipico, nato come sceneggiato radiofonico nel 1936 e poi declinato in fumetti e serie televisiva del 1966 interpretata da Van Williams, affiancato da Bruce Lee nel ruolo della spalla Kato.

Il Calabrone Verde è un supereroe senza poteri, un editore che assume le sembianze mascherate per combattere la delinquenza. Recentemente, nel 2011, ne è stata realizzata una versione cinematografica per mano di Michel Gondry, con Seth Rogen nei panni del vigilante mascherato, che non ebbe particolare successo.

Gavin O'Connor sembra voler infondere nuova vitalità al personaggio, donando un taglio più moderno all'intera storia. Ecco le sue parole:
"Volevo fare questo film e creare questo franchise da quando ho iniziato a voler fare film. Da bambino, mentre molti dei miei amici erano appassionati di Superman e Batman, per me c’era un solo supereroe: Green Hornet. Ho sempre pensato che fosse il più tosto di tutti perché non aveva superpoteri. Green Hornet era un supereroe umano. Non indossava un costume da clown, era una criminale agli occhi della legge e del mondo criminale."
Il regista conferma la sua passione per il progetto:
"Quando ho scoperto che i diritti erano nuovamente disponibili li ho subito opzionati, [...], e abbiamo convolto la Paramount. Sono oltremodo emozionato dall'idea di portare Green Hornet nel 21° secolo, modernizzarlo e renderlo accessibile a un'intera nuova generazione.[...] Voglio rilanciare la mitologia di Green Hornet in un contesto contemporaneo, enfatizzando la storia e il personaggio, incorporando tematiche che mi stanno a cuore. I cinecomic sono un genere cinematografico del nostro tempo. Come possiamo farli in modo diverso? Come possiamo creare un’esperienza cinematografica differente da tutti gli altri cinecomic? […] Come facciamo a dare un cuore a un personaggio in un modo che non è mai stato fatto prima? Queste sono le mie preoccupazioni, i miei desideri, le mie intenzioni, le mie paure e i miei obiettivi."
La sceneggiatura del film è stata assegnata a Sean O'Keefe. Al momento non ci sono indicazioni su una possibile data d'uscita del film.

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE