mercoledì 30 novembre 2016

STAR TREK: DISCOVERY, alcuni indizi suggeriscono i primi dettagli della trama

Attenzione, questa notizia è per veri nerd, per appassionati di Star Trek hard core. Si tratta di supposizioni (quindi notizie non confermate) sulla trama della nuova serie Star Trek: Discovery. Continuate a leggere a vostro rischio e pericolo.

L'annuncio dei primi tre attori e relativi ruoli che avranno nella serie Star Trek: Discovery (lo trovate qui tradotto in italiano) sembra aver fornito un prezioso indizio su quali possono essere gli eventi che vedremo all'interno della nuova serie del franchise di Star Trek.

Le notizie di cui disponiamo finora indicano che la serie sarà ambientata prima che Kirk prenda il comando dell'Enterprise, indicativamente un anticipo di 10 anni. Considerando che Kirk diventa Capitano dell'Enterprise nel 2264, possiamo assumere che Discovery sarà ambientata nel 2254 o perfino prima.

Sappiamo anche, grazie alle dichiarazioni di Bryan Fuller, ex-showrunner della serie, che le vicende  prenderanno il via da un evento specifico e ben noto della storia di Star Trek, già mostrato ma mai approfondito. Per certo non sarà la battaglia di Axanar, la guerra coi Romulani o l'incidente alla Kobayashi Maru. Inoltre non sarà sulla Terra, ma su un altro pianeta.

E ora l'indizio rivelatore. Uno dei nuovi personaggi sarà un astromicologo, ovvero un esperto di funghi alieni.

Esiste un evento noto della storia di Star Trek, precedente alla Serie Classica, in cui i funghi hanno avuto un ruolo importante? La risposta è "Sì".

Come raccontato nell'episodio La magnificenza del re della prima stagione di Star Trek, nel 2246 un fungo esotico distrusse le scorte di cibo della colonia terrestre sul pianeta Tarsus IV, portando gli 8000 coloni alla fame. Il Governatore della colonia, un uomo di nome Kodos, prese la drastica decisione di eliminare metà della popolazione per garantire la sopravvivenza ai restanti 4000, decidendo chi sopprimere sulla base delle sue personali teorie eugenetiche.


Il Governatore Kodos nel 2246

I soccorsi arrivarono prima di quanto inizialmente previsto, ma comunque troppo tardi per salvare tutte quelle persone. Tra i superstiti di Tarsus IV si annoverava un giovane James T. Kirk, all'epoca tredicenne, testimone oculare dell'epurazione. Lo stesso Governatore Kodos venne ritenuto morto, salvo poi riapparire sotto le mentite spoglie dell'attore shakespeariano Anton Karidian, proprio nell'episodio La magnificenza del re ambientato nel 2266.

Kodos nei panni di Anton Karidian nel 2266


A questo punto potrebbe essere lecito pensare che gli eventi da cui Star Trek: Discovery muoverà i primi passi possano essere proprio quei momenti legati all'eccidio di massa su Tarsus IV; e la U.S.S. Discovery, con a bordo l'astromicologo Tenente Stamets, potrebbe essere una delle navi incaricate di portare soccorso alla colonia di Tarsus IV. Se così fosse potremmo anche avere l'occasione di vedere il  giovane James T. Kirk in uno dei momenti più difficili della sua vita.

Ovviamente si tratta di mere supposizioni... ma gli indizi iniziano a delineare un'immagine più completa. Aspettiamo ulteriori informazioni per avere un quadro più preciso di cosa ci aspetterà a maggio 2017 in televisione.

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE