sabato 25 febbraio 2017

CHI SALVERA' LE ROSE, con CARLO DELLE PIANE e LANDO BUZZANCA in un imprevedibile spinoff di REGALO DI NATALE

A volte il cinema italiano sorprende con dei prodotti di nicchia eppure piacevolmente moderni.

Distribuito dall'indipendente Corallo Film, arriverà nelle sale cinematografiche italiane dal 16 maro Chi salverà le rose?

In un singolare spinoff di Regalo di Natale di Pupi Avati, il regista Cesare Furesi, alla sua opera prima, riporta sul grande schermo Carlo Delle Piane nei panni dell'Avvocato Santelia.
Carlo Delle Piane e Lando Buzzanca, affiancati da Caterina Murino, si amano, in una delicata storia d’amore fra due uomini anziani e un rapporto fragilissimo con la figlia di uno di loro. Una famiglia arcobaleno ante litteram che si troverà ad appianare attriti e incomprensioni prima che sia troppo tardi. Con un finale a sorpresa, durissimo, che fa riflettere e discutere.

Ecco il trailer.




Questa la sinossi ufficiale:
Giulio Santelia (Carlo Delle Piane) è un anziano signore. Ha fatto del poker una professione, dimenticando il titolo di Avvocato, e dedicandosi alla sua storia d’amore con Claudio (Lando Buzzanca). Giulio ha una figlia, Valeria (Caterina Murino), rimasta orfana prestissimo, che da tempo non vive con lui, con cui ha un rapporto conflittuale e che invece adora Claudio. Valeria ha a sua volta un figlio, Marco (Antonio Careddu), che ha cresciuto da sola, che adora i “nonni” e ha ereditato la passione del poker, seppur con scarsi risultati. Quando Claudio si ammala gravemente, tutto l’amore viene raccolto da Giulio in una rosa, portata al suo capezzale ogni mattina. Per Claudio smette di giocare a poker ma in poco tempo i soldi finiscono, e Giulio è costretto a licenziare il giardiniere, la cuoca e a vendere persino i mobili, inscenando il bluff perfetto all’interno della loro casa, nella splendida Alghero. Come in una pièce teatrale, dirige se stesso nelle diverse mansioni, per non far mancare nulla all’amato Claudio, ignaro della situazione. Ma il suo amore non può bastare, c’è bisogno di altro, di una somma di amori. C’è bisogno di aiuto. C’è bisogno di Valeria.




LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE