martedì 4 aprile 2017

STAR TREK: DISCOVERY, una curiosa teoria ipotizza che il personaggio principale non sia chi ci hanno detto che è

Dopo l'annuncio ufficiale che l'attrice Sonequa Martin-Green è entrata a far parte del cast della serie Star Trek: Discovery, e a seguito delle poche informazioni che la CBS ha rilasciato sul ruolo che andrà a ricoprire, sono emerse alcune speculazioni su cosa ci si possa aspettare dal suo personaggio.


Tutto ciò che si sa (confermato da fonti ufficiali) è che il personaggio sarà un Primo Ufficiale e che il suo nome sarà Michael Burnham.

Bryan Fuller, il precedente showrunner della serie, ora fuoriuscito, aveva precedentemente dichiarato che il personaggio sarebbe stato il Primo Ufficiale della U.S.S. Discovery, che il suo vero nome non sarebbe stato svelato nei primi episodi della serie.
Queste informazioni non sono però più da ritenersi ufficiali, in quanto molte cose possono essere cambiate dopo la sua defezione.

Ad insospettire sono stati due tweet con cui è stato annunciato l'ingaggio dell'attrice.

Il primo, pubblicato dall'account ufficiale di Star Trek: Discovery recitava:
"Dagli zombie ai Klingon - Star Trek: Discovery è onorato di dare ufficialmente il benvenuto a Sonequa Martin-Green nei panni del Primo Ufficiale Michael Burnham"




Il secondo, pubblicato da Stella il "cane di Nick Meyer" (account gestito dal produttore della serie Nick Meyer) invece recitava:
"CERCASI UFFICIALI: missioni pericolose, lunghi mesi nell'oscurità, pericolo costante, difficilmente si torna sani e salvi, onore e riconoscimenti se si completa la missione con successo"


Le parole usate nei due tweet sembrano suggerire che il personaggio di Sonequa Martin-Green possa essere un Klingon.

Nel primo tweet troviamo un riferimento diretto "Dagli zombie ai Klingon". Se consideriamo che l'attrice [ATTENZIONE SPOILER su The Walking Dead] nelle sue ultime scene nella serie televisiva a tema non-morti è proprio trasformata in uno zombie, si potrebbe sottintendere un passaggio diretto da un tipo di personaggio a un altro e, in questo caso, proprio a un Klingon.

Nel secondo tweet le parole usate da Stella includono "onore", termine che sicuramente ricorre nella società Klingon.

E poi, perché le fonti canoniche ora hanno omesso la nave di appartenenza del Primo Ufficiale?

Si fa avanti quindi l'ipotesi che il Primo Ufficiale Michael Burnham possa essere un ufficiale Klingon, magari un infiltrato in missione sotto copertura all'interno dei ranghi della Flotta Stellare. Si spiegherebbe anche quanto inizialmente sostenuto da Bryan Fuller, e cioè che il vero nome (a questo punto quello Klingon) del Primo Ufficiale possa essere svelato solo dopo alcuni episodi.

Di sicuro sarebbe un punto di vista nuovo e innovativo per una serie di Star Trek.

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE