martedì 2 maggio 2017

Scongiurato lo sciopero degli sceneggiatori di Hollywood

Pare scongiurato il temutissimo sciopero degli sceneggiatori che avrebbe potuto iniziare oggi, di cui avevamo parlato qui.

Durante la notte di lunedì 1 maggio la Writers Guild of America e la AMPTP (Alliance of Motion Picture and Television Producers) hanno raggiunto un accordo preliminare  che ha gettato le basi per una revisione dei contratti degli sceneggiatori su base triennale.

I commentatori di settore riferiscono che entrambe le parti hanno fatto di tutto per scongiurare un nuovo sciopero come quello del 2007 che, durato 100 giorni, provocò danni all'economia cine-televisiva per quasi due miliardi e mezzo di dollari.

Allo stato attuale rimangono ancora da discutere alcuni aspetti del contratto come la compensazione economica degli ingaggi esclusivi degli sceneggiatori, l'equiparazione dei compensi per la scrittura di prodotti destinati a diverse piattaforme (canali via cavo, piattaforme web, canali in chiaro) e un incremento dei fondi per i piani di assicurazione sanitaria.

Ciò che rallegra maggiormente il pubblico è che, a seguito di questo accordo, le serie televisive più attese non subiranno ritardi.

LE NOTIZIE PIU' LETTE DELL'ULTIMO MESE